Canali Aperti: un’ equipe di professionisti per innovare l’informazione

Scritto da Francesco Venturini in Works il 13 ottobre 2011 | Nessun Commento »

Una nuova partnership per Studio .Comunico con il network Canali Aperti.

Ecco l'Home page di Canali Aperti

Ecco l'home page Aperti

Canali Aperti è una casa editrice creativa e dinamica che fa dell’attenzione al layout e alla grafica delle pubblicazioni uno dei suoi punti di forza. Tre riviste attive per adesso e altre in arrivo: formati over size, copertine con verniciature, contenuti incorniciati in una veste grafica moderna e accattivante che sfrutta immagini a tutta pagina.

Un progetto multicanale che trascende i limiti e che rompe gli argini della comunicazione: Canali Aperti appunto, un’osmosi creativa fra diverse professionalità che fluiscono l’una nell’altra, la perfetta sinergia fra giornalismo, marketing e comunicazione.

Tre pensieri un'unica idea

Tre pensieri per un'unica idea

Tre pensieri, un’unica idea: con questa headline si presenta Canali Aperti con il compito di mettere sul mercato prodotti editoriali innovativi, unici e originali, soprattutto nei contenuti.

L’apporto di Studio .Comunico al progetto è quello di curare la declinazione Web dei contenuti sfruttando la sua esperienza in questo canale: convertire i progetti editoriali per creare website, blog, ottimizzarli su piattaforme mobile (iPhone & iPad e smartphone in genere) ma anche sviluppare soluzioni di webcasting (Web TV e You Tube).

Un nuovo approccio per far convergere competenze diverse e complementari verso un obiettivo comune: L’Innovazione dell’Informzione.

La prima tappa del processo da parte di .Comunico è stata lo sviluppo, il design e la messa online del sito di Canali Aperti al quale fra pochi giorni farà seguito il blog relativo all’omonima rivista.

Canali-Aperti-rivista-online

L'interfaccia di consultazione online della rivista Canali Aperti

Visita il sito, sfoglia Canali Aperti in formato digitale sfruttando le potenzialità offerte da Issuu e dicci cosa ne pensi!

Scrivi un commento